Ancelotti in vista della Coppa Italia: «Razzismo non solo nostro problema Allan? Non ho paura di perderlo»


image

In vista della gara di Coppa Italia contro il Sassuolo è tornato a parlare in conferenza l’allenatore azzurro Carlo Ancelotti. 

«Sembra che il razzismo sia solo un problema del Napoli, ma non è così. Certo la serata di San Siro ha dato un segnale, non c’è stato niente di goliardico perché non c’era molto da ridere. Da quella sera si è aperto un dialogo, ma c’è un regolamento da rispettare e che secondo noi non è stato rispettato a Milano. Probabilmente il protocollo ancora non è chiaro, da quello che so la Federazione sta provando a semplificarlo per capire chi debba interrompere temporaneamente una partita quando ci si trova in questa eventualità, che è quello che noi chiediamo».

«Non ho paura di perdere Allan. La volontà della società è restare competitivi, in questo momento stiamo valutando con la società solo soluzioni in prestito.  In rosa stanno rientrando calciatori come Chiriches e Younes, non vogliamo avere un roster troppo largo. Domani Allan non giocherà dall’inizio perché si è allenato meno degli altri, rientrava dal Sudamerica e aveva un permesso speciale».

«Koulibaly sta bene, ha avuto vacanza ed è tornato in ottima condizione sia fisica che mentale. In settimana ci sarà il ricorso, poi vedremo. Lui sta bene e domani giocherà. Non credo che il Napoli sia solo nella sua battaglia, c’è stata tanta vicinanza di colleghi e istituzioni. Poi ognuno ha la sua idea a riguardo, ma non siamo soli. È una campagna che vuole il miglioramento sociale e culturale di tutto il Paese».

From: Il Mattino.