Napoli, il sorriso di Koulibaly: il gigante buono si riprende la difesa


image

Non vede l’ora di ripartire dopo la serata del Meazza con i
ripetuti buu razzisti della curva interista nei suoi confronti.
Koulibaly ha una grande voglia di giocare dopo aver saltato per
squalifica il match contro il Bologna: la prima delle due giornate
che gli sono state inflitte dal Giudice Sportivo per
l’espulsione contro l’Inter. Voglia di tornare in campo che
sta dimostrando negli allenamenti a Castel Volturno alla ripresa
dopo la sosta invernale.

Molto più sereno il difensore senegalese, concentratissimo
ieri mattina nelle esercitazioni tecnico-tattiche, grintosissimo
nel torneo di calcetto finale in cui sono cimentati gli azzurri
suddivisi in tre squadre da otto, sorridente durante il
riscaldamento in avvio con Malcuit, Diawara e Ghoulam, il terzino
algerino, amico inseparabile che indossò la sua maglia nel
prepartita contro il Bologna al San Paolo. Il ritorno alla
normalità giorno dopo giorno, la voglia di ricominciare
ancora più forte di prima del difensore senegalese tra i
giocatori dal miglior rendimento in assoluto del girone di andata.
Un 2018 molto positivo testimoniato da altri riconoscimenti:
Koulibaly è stato inserito nella top 11 africana (il titolo
di miglior giocatore è andato a Salah), sul sito
dell’Uefa tra i migliori (unico giocatore del Napoli) per poter
essere votato nella squadra dell’anno e su quello della Lega
come difensore italiano che ha recuperato più palloni (91)
con il 70.6 per cento di contrasti vinti e 1610 minuti
giocati.

From: Il Mattino.